Calamari ripieni

Il mese di giugno diventa spesso il periodo in cui riprendiamo più serenamente le nostre relazioni sociali, facendo inviti ad amici che non vediamo da molto tempo, organizzando incontri rimandati chissà quante volte per mancanza di tempo o per chissà quali altre motivazioni.

Giugno perché le attività di mio marito diventano meno pressanti, la scuola si chiude e con essa i saggi diventano l’ultimo appuntamento prima delle vacanze.

Questo piatto l’ho proposto come secondo per un pranzo che prevedeva ospiti una coppia di amici con due splendidi ragazzi. Abbiamo trascorso un pomeriggio piacevolissimo e il menu mi ha dato molte soddisfazioni.

La ricetta è di GialloZafferano per la quale vi rimando direttamente al sito per i dettagli visto che l’ho realizzata di pari passo.

Unica variante è stata l’aggiunta di pomodorini al fondo di cottura per creare una sorta di sughetto. Mi sono piaciuti molto ed anche i miei ospiti hanno apprezzato.

p.s. Scusate la qualita’ della foto, è stata fatta un po’ di fretta :)

Crostata con crema cotta di Luca Montersino (rivisitata)

Chi segue un po’ i programmi culinari in televisione e ama i dolci  non puo’ non essere stato stregato dal famosissimo e bravissimo Luca Montersino.

Per me lui è stato una folgorazione. Adoro il modo in cui spiega, la sua grandissima professionalita’, il suo modo di porsi e soprattutto la sua filosofia “Golosi di Salute“.

Anche sui food blog e sui forum è diventato veramente un caso. I suoi dolci strabilianti vengono riprodotti un po’ con timore  un po’ con magica soddisfazione.

Ho preparato questa crostata in occasione del compleanno di mia madre.

Sono partita dalla ricetta “Crostata ananas e lamponi” di Montersino  ma ho utilizzato la frolla di Adriano e decorato secondo un idea proposta da Claudia di Gennarino.

Ingredienti per la  Crema da forno

(rispetto alla crema pasticcera classica dovra’ essere piu’ zuccherina e piu’ grassa per non stracciarsi)

  • 200 gr. latte intero fresco
  • 100 gr. panna
  • 150 gr. zucchero semolato
  • 90 gr. di tuorlo (circa n. 5)
  • 20 gr. di fecola di patate
  • buccia di limone
  • 1/2 baccello di vaniglia

Per una torta di 18 cm di diametro

  • 400 gr. di pasta frolla
  • 100 gr. di ananas sciroppato
  • q.b di frutta fresca a piacere

***

Preparazione

Foderare la teglia imburrata con la pasta frolla. La teglia va sempre imburrata per  consentire una cottura omogenea.

Bucherellare il fondo e distribuire delle fettine di ananas sciroppato.

In una pentola far bollire il latte insieme con la panna e la vaniglia tagliata longitudinalmente; a parte montare i tuorli con lo zucchero, la fecola e la buccia di limone. Quando il latte bolle unire il composto montato, lavorare subito energicamente con la frusta e portare a cottura fino ad ottenere una crema spessa.

Stendere la crema calda sullo stampo foderato con la frolla, allargarla lasciando la superficie al altezze irregolari (per permettere una colorazione  non uniforme) e far cuocere in forno a 220° per 20 minuti.

Lasciare raffreddare e decorare con la frutta fresca oppure con ananas e lamponi (com’è l’originale).

Gelatinare il tutto prima di servire.

Pollo al curry

Ebbene si, quando devo preparare un secondo piatto mi ritrovo spesso a fare le stesse cose, non ho una grande fantasia e raramente mi viene la voglia di sperimentare nuove ricette.

Ovviamente questo mi mette in crisi quando ho ospiti e devo tirare giù un menu’, inizio a pensarci una settimana prima per quali piatti proporre, pero’ alla fine non va cosi’ male, visto che i commensali rimangono comunque positivamente colpiti.

Qualche tempo fa mi sono state regalate delle spezie provenienti dalla Martinica: mentre l’essenza di vaniglia è quasi terminata il resto giace ancora in cucina.

L’altra sera ho deciso di utilizzarne una preparando il pollo al curry che non avevo mai fatto.

Ho fatto un indagine via internet ed ho potuto constatare che viene preparato in varie maniere. Ho optato per la versione con mandorle e panna e devo dire con non è stata niente male.

Ingredienti

  • 350 gr di petto di pollo
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • 20 gr di burro
  • 2 cucchiai di olio
  • 200 gr di panna,
  • 1 bicchiere di brodo o acqua
  • 1 cucchiaino di curry
  • 100 gr mandorle pelate

Preparazione:

In una padella imbiondire la cipolla e l’aglio schiacciato,  con il burro e l’olio.

Aggiungere il pollo tagliato a cubetti.  Fare rosolare fino a doratura.

Aggiustare di sale e aggiungere il curry diluito nel brodo o nell’acqua. Lasciar cuocere il pollo per 20 minuti circa, aggiungendo acqua se necessario.

Aggiungere a fuoco basso la panna e le mandorle, lasciare che la salsa si ritiri.

Servire con riso pilaf o bollito.

Ravioli di melanzane

Adoro le paste ripiene anche se spesso mi faccio frenare dall’idea che ci voglia molto tempo per prepararle…ma è solo l’idea, perche’ poi in realta’ non è che serva tutto questo tempo ;-)

Ho realizzato questi buonissimi ravioli con il composto che ho usato per fare lo sformato di melanzane.

Li ho conditi con sughetto di pomodoro e basilico…davvero una delizia.

Niente di difficile, niente di complicato, è venuto fuori un piatto fresco e gustosissimo.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 150 g di farina 0
  • 150 g di  semola rimacinata di grano duro
  • salsa di pomodoro e basilico
  • per composto di melanzane vi rimando qui

Preparazione

Impastare bene tutti gli ingredienti.

Lasciare riposare la pasta per una mezz’ora.

Tirare la sfoglia  con la macchina per la sfoglia o con il mattarello.

Confezionare i ravioli mettendo sulla sfoglia, a distanza regolare,  un cucchiaino di composto dello Sformato di melanzane.

Inumidire i bordi della sfoglia con una pennello, in modo da far aderire bene la sfoglia avendo cura di  far uscire l’aria.

Cuocere i ravioli in acqua salata per pochi minuti.

Condire con la salsa di pomodoro, basilico e abbondante parmigiano.

***

Sformato di melanzane

L’estate è ormai arrivata e con essa le buone verdure con cui preparare infiniti piatti di ogni tipo.

Le melanzane  mi piacciono in tutti i modi e mi capita di comperarle spesso, ma ora che sono di stagione le prendo più volentieri.

Tempo fa ho realizzato questo sformato di melanzane che si presta molto bene per una cena leggera oppure anche come contorno  magari in monoporzioni.

La ricetta è un po’ approssimativa poiché quando realizzo questo tipo piatti non sto li con la bilancia.

Ingredienti

  • 2 Melanzane tonde
  • mollica di pane
  • latte
  • 2 uova
  • prezzemolo
  • scamorza
  • basilico
  • burro
  • pangrattato
  • salsa di pomodoro

Preparazione

Lavare per bene le melanzane  e  avvolgerle  nella carta stagnola e le ho messe in forno a 200° per buona mezz’ora.

Farle raffreddare, strizzarle per eliminare l’acqua di vegetazione e tagliarle a pezzi.

Metterle  nel mixer con della mollica di pane bagnata nel latte e strizzata, parmigiano, 2 uova, il prezzemolo e il basilico tritati finemente, sale, pepe.

Frullare per pochi secondi.

Aggiungere la scamorza tagliata a dadini, incorporandola al composto con una spatola.

Imburrare bene uno stampo da plumcake, e spolverizzare con il pangrattato.

Versare il composto e cospargerlo di pangrattato  e fiocchetti di burro.

Cuocere in forno a 180° per 30/40 minuti  o comunque fino a quando avrà fatto una bella crosticina dorata.

Aspettare un po’ prima di sformarlo in  un piatto di portata.

Accompagnare semplice salsa di pomodoro e basilico.

Crostata di fichi

In questi giorni sono stata parecchio occupata … non ho avuto molto tempo e soprattutto la tranquillita’ di starmene tranquilla in cucina a spignattare, anche perché ora che Angelica sta crescendo vuole armeggiare anche lei con piatti, farina e cucchiarelle varie..per cui, il piu’ delle volte, tutte le mie buone intenzioni svaniscono nel nascere.

Ogni tanto mio marito la porta con sé dai nonni e io anziché riposarmi,  soprattutto di testa, mi rinchiudo in cucina e le mie mani iniziano a muoversi come quelle di un pianista sulla sua tastiera :)

Tutto questo bel discorso per dire che, la ricetta che voglio sicuramente mettere tra le mie preferite, è questa strepitosa crostata di fichi, risalente alla scorsa estate, realizzata in vacanza, in Sicilia, con dei meravigliosi fichi che mi hanno regalato.

Una bontà indescrivibile….

Leggi tutto l’articolo “Crostata di fichi” »

Gelato alla fragola

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Gelati | Commenti 4 Commenti ]

Nel mio quotidiano quando vado a fare la spesa cerco quasi sempre di comperare frutta  e verdura di stagione, che risulta sicuramente piu’ saporita di quella che troviamo tutto l’anno.

In questo periodo la frutta che prediligo è sicuramente la fragola.

Le adoro al naturale o in qualsiasi dolce preparazione.

Qui ho realizzato molto velocemente, grazie all’ausilio del bimby, il gelato alle fragole (tratta dal libro base),che in una giornata afosa come questa ti riappacifica con il mondo :D

Ingredienti

  • 400 g di fragole congelate
  • 400 g di latte congelato a cubetti
  • 150 g di zucchero
  • succo di un limone

Preparazione

Togliere la frutta dal freezer 5 minuti prima di utilizzarla, passandola in frigo.

Togliere i cubetti di latte al momento dell’uso.

Preparare lo zucchero a velo: 10 sec. vel 9.

Unire le fragole, il succo di limone e i cubetti di latte, tritare: 20 sec. vel. 7.

Mantecare: 30 sec. vel 4.

Servire subito in coppette, guarnendo con una fragola fresca e una foglia di menta.

Post precendenti »