Porri gratinati con prosciutto e scamorza

Non sono sparita…sono stata solo mooolto impegnata con il lavoro. Ma ora sono di nuovo qui a proporvi ricette della mia vita quotidiana.

Come state? Passate bene le feste? Io dal 7 gennaio sono ufficialmente a dieta e ci devo stare assolutamente per tanto tempo!!! Non temete comunque cucinero’…forse più di quando non sono a dieta!

Quella che vi propongo oggi non è una ricetta proprio light ma secondo me ci puo’ diventare apportando qualche piccola modifica.

Qualche settimana fa al mercato, indecisa sulle verdure da acquistare, ho deciso di indirizzarmi verso i porri che non preparo molto spesso ma che pero’ mi piacciono particolarmente.

Porri gratinati al forno con prosciutto e scamorza. Una ricettina veloce, sfiziosa e veramente semplice. Puo’ essere un antipastino oppure anche un secondo leggero.

.

Leggi tutto l’articolo “Porri gratinati con prosciutto e scamorza” »

Vellutata di zucca

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Antipasti, vellutate, zucca | Commenti 1 Commento ]

A novembre, per addobbare le vetrine autunnali  del negozio ho acquistato diverse zucche che poi mi sono ritrovata a dovere consumare. Un po’ le ho distribuite a parenti vari, altre le ho consumate in vari modi. Uno di questi  stata questa vellutata. Un piattino facile facile, tipicamente invernale, che puo’ essere proposto come antipasto oppure come primo piatto. Inutile ripetere che si tratta di un piatto veloce, visto che oramai ricette che riguardano molto tempo me le sogno… Perdonale la mancanza di dosaggi esatti ma sono andata ad occhio..

.

. Leggi tutto l’articolo “Vellutata di zucca” »

Frittelle di zucchine

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Antipasti, Contorni | Commenti 3 Commenti ]

Un antipasto..un contorno… semplice e gustosissimo..una tira l’altra… da fare in qualsiasi occasione, stanno bene un po’ con tutto. Ricetta semplicissima, quasi inutile da scrivere ma vuole essere solo un idea per quando ne siamo a corto. :D

.

.

. Leggi tutto l’articolo “Frittelle di zucchine” »

Vellutata di ceci con gamberetti

In settimana avevo cotto dei ceci che per una ragione od un altra non avevamo avuto modo di mangiare  e pensando a come consumarli mi è saltata alla mente una soluzione in accoppiata con gamberetti di cui disponevo in frigorifero.

Ingredienti

  • ceci già lessati (circa 450-500 gr)
  • una patata media
  • un piccolo pezzo di una costa di sedano
  • un pezzetto di cipolla
  • uno spicchio di aglio
  • un rametto di rosmarino
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • gamberetti sgusciati in precedenza
  • vino
  • prezzemolo

Preparazione

In una pentola scaldare due cucchiai di olio con sedano, cipolla e mezzo spicchio d’aglio tagliati finemente. Aggiungere la patata tagliata a cubetti e far rosolare un paio di minuti mescolando. Inserire i ceci, il  rosmarino tritato e lasciar insaporire ancora qualche minuto. Aggiungere acqua calda fino a coprire  il tutto, salare leggermente. Portare a cottura per circa 20 minuti.  Tenere da parte.

Scaldare in un padellino dell’olio d’oliva con il mezzo  spicchio di aglio rimasto, rosolare velocemente i gamberi, sfumare con una spruzzata di vino bianco, aggiungere un pizzico di prezzemolo tritato.

Frullare con il mixer i legumi aggiungendo acqua calda se la vellutata risultasse troppo spessa.  Disporre in ciotoline  la vellutata calda, porvi al centro una cucchiaiata di gamberi,   un pizzico di prezzemolo. Servire subito accompagnate da bruschettine di pane, pepe nero e olio extra vergine.

La finta sfoglia

Sfogliamo !!!

Ho incontrato questa ricetta in diversi forum e quando l’ho vista  realizzata da  lui, il grande Adriano Continisio, un vero mito per chi frequenta i blog e i forum di cucina, ho deciso di provarla.

Mi  aveva incuriosito perché si definiva molto più facile di una classica pasta sfoglia e quindi mi sono lanciata.

Beh che dire, è uno spettacolo, si lavora che è una meraviglia e il risultato è eccezionale.

Provare per credere!!

Ingredienti:

  • 250gr farina 00
  • 250gr formaggio Philadelphia (oppure ricotta riducendo il burro a g 125)
  • 160gr burro morbido
  • 2 pizzichi abbondanti di sale

Procedimento

Setacciamo la farina con il sale, uniamo il formaggio ed il burro a pezzetti e mescoliamo con una forchetta o con il taglio di una spatola rigida, fino ad ottenere un briciolame più o meno regolare.

Avvolgiamo le briciole nella pellicola,  compattiamo il composto e formiamo un rettangolo con un lato di una metà più lungo dell’altro, alto un po’ meno di un dito.

Trasferiamo in frigo fino al giorno successivo.

Sistemiamo l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e diamo un giro semplice (a tre), come per la comune pasta sfoglia. Mettiamo in frigo una mezz’ora.

Ripetiamo l’operazione altre due volte, tre giri semplici in tutto. All’inizio l’impasto apparirà granuloso e disomogeneo, ma al terzo giro si uniformerà.

A questo punto stendiamolo sottile, ca. 2 – 3mm ed utilizziamolo come più ci aggrada.

Io qui ho realizzato dei piccoli stuzzichini con semi di sesamo e parmigiano e poi una treccia ripiena con funghi, prosciutto cotto e scamorza. Ci si può davvero sbizzarrire!!