Crostata con crema cotta di Luca Montersino (rivisitata)

Chi segue un po’ i programmi culinari in televisione e ama i dolci  non puo’ non essere stato stregato dal famosissimo e bravissimo Luca Montersino.

Per me lui è stato una folgorazione. Adoro il modo in cui spiega, la sua grandissima professionalita’, il suo modo di porsi e soprattutto la sua filosofia “Golosi di Salute“.

Anche sui food blog e sui forum è diventato veramente un caso. I suoi dolci strabilianti vengono riprodotti un po’ con timore  un po’ con magica soddisfazione.

Ho preparato questa crostata in occasione del compleanno di mia madre.

Sono partita dalla ricetta “Crostata ananas e lamponi” di Montersino  ma ho utilizzato la frolla di Adriano e decorato secondo un idea proposta da Claudia di Gennarino.

Ingredienti per la  Crema da forno

(rispetto alla crema pasticcera classica dovra’ essere piu’ zuccherina e piu’ grassa per non stracciarsi)

  • 200 gr. latte intero fresco
  • 100 gr. panna
  • 150 gr. zucchero semolato
  • 90 gr. di tuorlo (circa n. 5)
  • 20 gr. di fecola di patate
  • buccia di limone
  • 1/2 baccello di vaniglia

Per una torta di 18 cm di diametro

  • 400 gr. di pasta frolla
  • 100 gr. di ananas sciroppato
  • q.b di frutta fresca a piacere

***

Preparazione

Foderare la teglia imburrata con la pasta frolla. La teglia va sempre imburrata per  consentire una cottura omogenea.

Bucherellare il fondo e distribuire delle fettine di ananas sciroppato.

In una pentola far bollire il latte insieme con la panna e la vaniglia tagliata longitudinalmente; a parte montare i tuorli con lo zucchero, la fecola e la buccia di limone. Quando il latte bolle unire il composto montato, lavorare subito energicamente con la frusta e portare a cottura fino ad ottenere una crema spessa.

Stendere la crema calda sullo stampo foderato con la frolla, allargarla lasciando la superficie al altezze irregolari (per permettere una colorazione  non uniforme) e far cuocere in forno a 220° per 20 minuti.

Lasciare raffreddare e decorare con la frutta fresca oppure con ananas e lamponi (com’è l’originale).

Gelatinare il tutto prima di servire.

[ 12 Commenti Scritto da:“Crostata con crema cotta di Luca Montersino (rivisitata)”]

  1. Maria53

    E’ un cestino di frutta fresca…veramente bella questa crostata sempre piu’ brava Lory!!

  2. azzurra

    Che bel vedere! Bellissima crostata. E Montersino é davvero bravo. Brava Lory

  3. marina

    Molto invitante e bella con tutti quei colori.
    Bravissima.

  4. Laura

    E io che mi stavo perdendo questa meraviglia!!!
    Sei bravissima come sempre Lory ;)
    Baci!!

  5. Roberta

    anche tu superfan?
    ma come dobbiamo fà con quest’uomo…e se organizzassimo uno spedizione da lui?? :D DD
    vedo che anche tu metti all’opera i suoi consigli!! molto brava!! :D smack

  6. Lory

    grazie a tutte ragazze. Provatela, è deliziosa!!!! un bacio

  7. Pina

    bellissima,è un inno alla natura con tutti quei festosi colori e della stagione attuale.bravissima come sempre.

  8. antonia

    Chiamarla “crostata ” è limitativo , è veramente un guscio di sapori e bontà!
    Complimenti

  9. betonmma

    http://www.alloryincucina.it is amazing, bookmarked!

  10. andrea

    Ma com’è come sapore la crema cotta?
    Stavo pensando di fare una crostata di frutta con crema e fragole, mi sono imbattuto nella crostata con crema cotta e mi chiedevo se valesse la pena provarla con le fragole. Ma il sapore com’è?

    Andrea

  11. Lory

    questa crostata è deliziosa… viene specificato che la crema è cotta perchè deve andare nel forno e una semplice crema pasticcera potrebbe cambiare struttura, separandosi e perdendo il suo aspetto liscio e setoso. Per ovviare a questo problema Montersino prepara la crema pasticcera da forno con una maggiore percentuale di zuccheri e di grassi. Se vuoi preparare una semplice crostata crema e fragole puoi tranquillamente utilizzare una crema pasticcera classica. :)

  12. ania

    Ciao potrei avere ricetta esatta per la frolla?? Grazie.

Lascia un commento

*