Panbrioche del mattino

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Lievitati Dolci | Commenti5 Commenti ]

Lo scorso Natale non ho avuto la possibilità, causa negozio, di dedicarmi ai miei amati impasti natalizi e la cosa mi è mancata moltissimo tant’è che alla prima occasione, di avere una giornata intera a disposizione ho deciso che volevo impastrocchiare qualcosa di buono, di soffice e profumato…mi sono rivolta a lei la mitica Paoletta che mi ha consigliato una brioche fantastica, che è durata solo 2 giorni a casa mia. Perdonate le foto, purtroppo non rendono contanta morbidezza e profumo ma vi assicuro che se la provate non ve ne pentirete.

Ho seguito alla lettera la sua ricetta, che vi riporto qui per comodità.

.

.

Ingredienti

.

  • 315 gr. di farina (50% manitoba e 50% di farina 00 setacciate)
  • 75 gr. di burro morbido
  • 75 gr. di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 75 gr. di latte intero
  • 75 gr. di acqua
  • 5 gr. di sale
  • 7,5 gr. di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di miele
  • aromi: scorza di un’arancia grattugiata, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semini di una bacca
  • 1 albume per la spennellatura finale
  • zucchero a granella

.

.

.

Preparazione

.

Preparare un lievitino con 75 gr. di acqua, dove si sarà fatto sciogliere il miele e il lievito, e 75 gr. di farina.

Dopo circa 40′, quando sarà bello gonfio, ma non avrà ancora ceduto, rovesciarlo nella planetaria insieme ad un cucchiaio di farina, ed avviare la macchia con il gancio a foglia, a bassa velocità.

Aggiungere 1 tuorlo, far amalgamare e unire 25 gr di zucchero. Ad assorbimento, aggiungere poca farina.

Unire l’uovo poi il restante zucchero. A questo punto proseguire alternando latte e farina. Aggiungere il sale e far incordare bene l’impasto, aumentando la velocità.

Ad impasto incordato unire gli aromi, poi, pian piano, il burro a pezzetti.

Impastare a velocità più sostenuta fino a che l’impasto sarà liscio, lucido e se si prende in mano, teso come una corda che non si spezzi, finire gli ultimi 5′ con il gancio ad uncino.

Farne una palla, porla in un contenitore ermetico, tenere 40′ a temperatura ambiente e riporre in frigo, 6° per circa 8 ore.

Tirar fuori dal frigo, lasciare 30′ a temperatura ambiente, dopodiché rovesciare l’impasto sulla spianatoia infarinata, e fare le pieghe come da sequenza fotografica riportata qui. Lasciare 20′ coperto con pellicola.

Imburrare bene uno stampo della capienza di 2,5 lt., formare una palla e porla nello stampo.

(Io ho usato uno stampo da plumcake lungo 30 cm.

Attendere che arrivi ad 1 dito dal bordo, spennellare con l’albume, spolverare di zucchero a granella ed infornare a 180°/190° (dipende dal forno) per circa 45′. Fare la prova stecchino al centro del panbrioche.


.

.

.


[ 5 Commenti Scritto da:“Panbrioche del mattino”]

  1. Maria

    Lavoro lungo ma a vedere la mollica penso che ne valga la pena!!

  2. Paoletta

    Lory, brava davvero! La mollica racconta molto bene di come hai lavorato l’impasto :)
    un bacio,
    Paoletta

  3. Lory

    @Maria: non è lungo Maria ;-) si puo’ fare in una giornata :D
    @Paoletta: carissima i complimenti da te mi lusingano non poco.. grazie!!!!!!

  4. marifra79

    Caspita quant’è bello! Non ho mai provato a farlo anche se sono tanto tentata… trovo anch’io che abbia una bella mollica e in genere il buon risultato si vede proprio da questa!! Quindi sei stata una grande!! Un abbraccio e buonissima serata

  5. Lory

    Grazie mille!!!! :D

Lascia un commento

*