Filetti di cernia in crosta di patate

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Secondi di Pesce | Commenti 9 Commenti ]

E’ tra i secondi di pesce che preparo piu’ di frequente…è semplice, veloce, ha pochissime spine, il che a casa mia non guasta, e fa comunque sempre una bella figura anche presentarlo quando si hanno ospiti.

Possono essere utilizzati filetti di diversi pesce, il risultato è sempre ottimo.

Ingredienti

  • 1 filetto grande di cernia o persico
  • 2 patate grandi
  • olio
  • aglio
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo
  • pomodorini
  • cipollotti
  • pangrattato

Preparazione

Si prende una teglia e si cosparge  il fondo con un filo di olio.

Si affettano finemente le patate lavate e sbucciate. Io le taglio con il coltello ma puo’ essere usata la mandolina per fare le fette sottili.

Si fa uno strato di patate grande poco piu’ del filetto di pesce. Si salano leggermente.

Si adagia il filetto. Si condisce con sale, pepe, un po’ di aglio e prezzemolo.

Si ricopre con un altro strato di patate a nascondere  completamente il pesce.

Un altro pizzichino di sale, pepe, prezzemolo e pangrattato.

Si aggiungono dei cipollotti interi ben puliti.

Si cuoce in forno a 200° per 20 minuti – mezz’ora.

Nel frattempo si lavano i pomodorini e si tagliano in 4.

Si saltano in padella con un po’ di olio, sale , aglio e origano.

Questi serviranno per accompagnare il filetto nel piatto di portata.

Mezzemaniche al profumo di mare

[Piccolo chef Lory | Pentola In: primo di pesce | Commenti 4 Commenti ]

Questo piatto lo amo particolarmente perché è velocissimo e buonissimo.

Il pesce a casa mia piace rigorosamente senza spine, e quando vado in pescheria mi ritrovo spesso a prendere le stesse cose.

Un giorno il pescivendolo mi propone un loro preparato per pasta e risotti, e così decido di provarlo.

Quindi ogni occasione è buona per riprenderlo e riassaporlo.

Ingredienti

  • 500 g di pesce misto tra gamberi, pesce persico o cernia, calamari
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla piccola
  • 200 g di pomodorini ciliegini
  • 1 mazzetto di rughetta
  • olio
  • sale
  • vino bianco
  • pinoli (facoltativi)
  • uvetta (facoltativi)
  • 250 g di mezzemaniche

***

Preparazione

Mettere sul fuoco la pentola per cuocere la pasta con abbondante acqua e portare ad ebollizione.

Pulire e lavare il pesce se non si trova gia’ pronto.

In una  padella rosolare in poco olio lo spicchio di aglio e la cipolla tritati finemente.

Aggiungere il pesce e lasciarlo insaporire per alcuni minuti aggiungendo un pizzico di sale.

Sfumare con un  po’ di vino bianco. Quando quest’ultimo è evaporato aggiungere i pomodorini lavati e tagliati in 4 parti.

Mettere il coperchio e lasciare andare ancora qualche minuto. Aggiungere a piacere una manciata di pinoli e una di uvetta.

Se necessario si puo’ aggiungere qualche cucchiaiata di passata di pomodoro.

A questo punto cuocere la pasta.

Preparare i piatti da portata mettendo un fondo di rughetta condita con un filo di olio e un pizzico di sale.

Quando la pasta è cotta scolarla e saltarla qualche minuto nella padella con il condimento.

Impiattare e servire.