Caprese al limone

Questo è stato il nostro dolce per il I° maggio.

Avevo in dispensa parecchie mandorle e nel freezer un buon limoncello fatto in casa da mia suocera, con i limoni meravigliosi del giardino dei miei genitori, e visto che avremmo passato la giornata tutti insieme, ho raccolto tutto in un dolce.

Ne è venuto fuori un connubio spettacolare. Un dolce fragrante ma umido piacevolmente profumato.

Anche il mio nipotino Leo di 3 anni che non ama i dolci ne ha mangiata una bella fettona, dicendomi che i dolci che fa zia Lory sono buonissimi :)

La fonte della ricetta di questa torta è il sito ” Giallozafferano”  che ho riadattato per le mie esigenze.

***

Ingredienti

  • 270 g di mandorle sgusciate appena tostate
  • 6 uova medie
  • 200 g di cioccolato bianco
  • 50 g di fecola di patate
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bicchierino di limoncello abbondante
  • 200 g di zucchero
  • 150 g di burro morbido
  • la buccia di 2 limoni grattugiati ( se volete un sapore deciso potete utilizzare 3 limoni ed il succo di uno)
  • mandorle in lamelle (facoltative)
  • zucchero a velo

Preparazione

Accendere il forno a 180°.

Preparare uno stampo a cerniera o una tortiera di minimo 26 cm di diametro con un foglio di carta da forno sul fondo e  i lati imburrati ed infarinati.

Tritare finemente le mandorle e il cioccolato e tenerle da parte.

Montare il burro morbido con lo zucchero.

Aggiungere le uova una alla volta avendo cura ad incorporare il primo uovo prima di aggiungere il successivo.

Setacciare le polveri insieme ed aggiungerle gradatamente al composto burro uova e zucchero alternando il cioccolato e mandorle tritati.

Aggiungere la buccia dei limoni e il limoncello.

Amalgamare molto bene e travasare nella tortiera.

Cospargere con mandorle a lamelle e spolverizzare di zucchero a velo.

Cuocere in forno caldo a 170° per circa 45 minuti. Fare la prova dello stecchino. Se uscirà asciutto è pronta.

Servire fredda cosparsa di zucchero a velo. E’ preferibile prepararla il giorno primo.