Mini cassatine di Salvina

Per molti anni ho seguito con partecipazione il Forum di Alice, il canale Sky dedicato alla cucina. Questo mi ha dato l’opportunità di conoscere delle bellissime persone con cui ho condiviso parecchi momenti di convivialità.

L’ultima, in termini di tempo,  è stata Salvina, una cara amica di Palermo, incontrata di persona la scorsa estate in Sicilia.

E’ un ottima cuoca e le sono particolarmente affezionata per il fatto che, essendo siciliana rispecchia perfettamente le mie preferenze in cucina.

Ora, visto che con il negozio ho pochissimo tempo da dedicare alla preparazione di ricette interessanti, ho chiesto a Salvina se mi dava una mano a continuare a far vivere il mio blog e lei gentilmente ha accettato e la ringrazio immensamente per questo.

Ecco la sua ricetta:

Leggi tutto l’articolo “Mini cassatine di Salvina” »

Treccine di ricotta

Durante i giorni che precedevano la Pasqua ho acquistato della ricotta di pecora perché mi sarebbe piaciuto utilizzarla in qualche preparazione, tipo pastiera o cannoli, tipiche di questa festività. Poi però, per una serie di motivi,  mi sono indirizzata verso altro e la ricotta ho finito per utilizzarla in una semplice e veloce ricetta di Luca Montersino: le treccine di ricotta.

Sono deliziose a colazione come in qualsiasi momento della giornata…. si prestano anche per chi ha intolleranza alle uova poiché viene usato solo per la spennellatura superficiale al fine di ottenere una crosticina croccante, ma si può tranquillamente evitare.

.

.

Leggi tutto l’articolo “Treccine di ricotta” »

Torta rustica asparagi e ricotta

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Torte Salate | Commenti 2 Commenti ]

Questa torta salata nasce un po’ per caso. Qualche settimana fa, alla Prova del cuoco, hanno proposto una torta rustica davvero goduriosa, ripiena di carne, scamorza, formaggi ecc… Dovendo fare attenzione a non esagerare con il cibo, in previsione della Pasqua, ho deciso di provare la base, che mi attirava molto, ma con un ripieno diverso, realizzato con quello  che offriva il mio frigo, decisamente più light. Il risultato è stato molto gradevole tant’è che terro’ presente questa base per altri ripieni. Vi consiglio davvero di provarla, dando libero sfogo alla fantasia!!

.


Leggi tutto l’articolo “Torta rustica asparagi e ricotta” »

Conchiglioni ricotta e spinaci (light!)

Da qualche mese sto seguendo un regime alimentare per perdere qualche chilo e come si sa le verdure, durante i pasti non devono mancare, di conseguenze nel mio frigorifero si trovano ortaggi di tutti i generi :)

Cerco di inventarmi ricette gustose per rendere i miei pasti un po’ meno tristi e ogni tanto esce fuori qualcosa di gustoso.

Se avete qualche altra ricettina light da suggerirmi sarà la benvenuta :D !!

.

Leggi tutto l’articolo “Conchiglioni ricotta e spinaci (light!)” »

Torta ricca di mele e ricotta

Eccomi di nuovo qui con un bel dolcetto. Questa ricetta  risale a un po’ di tempo fa, venuta fuori come ricetta svuota frigo e dispensa. Come sperimentazione mi sembra riuscita in quanto parecchie persone che l’hanno provata l’hanno anche apprezzata :-) .

E’ una ricetta semplice ma molto gustosa che ha come ingrediente fondamentale le mele.

Oggi  voglio riproporla per partecipare al mio primo contest ideato dall’Arabafelice in cucina

Ingredienti

  • 2 mele
  • 2 uova
  • 250 gr di farina
  • 160gr di  zucchero
  • 160 gr di  ricotta
  • succo di 1/2 limone
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di latte
  • uvetta a piacere
  • gocce di cioccolato a piacere
  • mandorle con la busccia a piacere per la copertura
  • zucchero  a velo

Preparazione

Sbucciare e tagliare a pezzetti le mele, irrorarle con il succo di 1/2 limone e mettere da parte.

Battere le uova con lo zucchero, aggiungere la ricotta e la farina a cucchiaiate alternandola al latte fino a rendere il composto cremoso ma non liquido.

Aggiungere le mele, le uvette sciacquate e ammorbidite in poca acqua  e le gocce di cioccolato.

Travasare il composto in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato.

Ricoprire con abbondanti mandorle e cospargere con un po’ di zucchero semolato.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 40 minuti.

Crostata ricotta e cioccolato

[Piccolo chef Lory | Pentola In: Crostate | Commenti 12 Commenti ]

Questo è il dessert che ho presentato al pranzo con gli amici di cui sopra.

Realizzato molto velocemente poiche’ le cose da preparare erano diverse quindi un po’ di frolla, ricotta e cioccolato e voilà!

*****

Ingredienti

  • 250 gr di frolla di Adriano
  • 250 gr di ricotta
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 60 gr di cioccolato tritato o in gocce
  • 80 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di mandorle tostate e tritate
  • 150 gr di panna fresca
  • 100 gr di latte
  • 30 gr di burro
  • 1 foglio di gelatina

Preparazione

Stendere la frolla su uno stampo da 20 cm imburrato e porre in frigorifero.

Mescolare in una ciotola la ricotta con lo zucchero a velo. Lasciare insaporire per un oretta.

Riprendere la ricotta e aggiungere il cioccolato tritato o le gocce, le mandorle tritate e l’uovo.

Amalgamare bene e versare sullo stampo con la frolla.

Cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti o comunque fino a colorazione.

Nel frattempo preparare la glassa facendo fondere il cioccolato in un pentolino con il latte, panna e burro caldi.

Mescolare bene, aggiungere per ultimo la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda e strizzata.

Versare il tutto sulla crostata e porre in frigorifero a solidificare.

La finta sfoglia

Sfogliamo !!!

Ho incontrato questa ricetta in diversi forum e quando l’ho vista  realizzata da  lui, il grande Adriano Continisio, un vero mito per chi frequenta i blog e i forum di cucina, ho deciso di provarla.

Mi  aveva incuriosito perché si definiva molto più facile di una classica pasta sfoglia e quindi mi sono lanciata.

Beh che dire, è uno spettacolo, si lavora che è una meraviglia e il risultato è eccezionale.

Provare per credere!!

Ingredienti:

  • 250gr farina 00
  • 250gr formaggio Philadelphia (oppure ricotta riducendo il burro a g 125)
  • 160gr burro morbido
  • 2 pizzichi abbondanti di sale

Procedimento

Setacciamo la farina con il sale, uniamo il formaggio ed il burro a pezzetti e mescoliamo con una forchetta o con il taglio di una spatola rigida, fino ad ottenere un briciolame più o meno regolare.

Avvolgiamo le briciole nella pellicola,  compattiamo il composto e formiamo un rettangolo con un lato di una metà più lungo dell’altro, alto un po’ meno di un dito.

Trasferiamo in frigo fino al giorno successivo.

Sistemiamo l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e diamo un giro semplice (a tre), come per la comune pasta sfoglia. Mettiamo in frigo una mezz’ora.

Ripetiamo l’operazione altre due volte, tre giri semplici in tutto. All’inizio l’impasto apparirà granuloso e disomogeneo, ma al terzo giro si uniformerà.

A questo punto stendiamolo sottile, ca. 2 – 3mm ed utilizziamolo come più ci aggrada.

Io qui ho realizzato dei piccoli stuzzichini con semi di sesamo e parmigiano e poi una treccia ripiena con funghi, prosciutto cotto e scamorza. Ci si può davvero sbizzarrire!!